Alessandro Antonella - PEGASUS EDITION

 Pegasus Edition 

Vai ai contenuti

Menu principale:

I nostri autori


Antonella Alessandro

Biografia




Antonella Alessandro nasce a Furnari (ME) nel 1938 e si trasferisce a Roma nel 1950.
Qui frequenta il liceo classico e si laurea in giurisprudenza. Si sposa a Roma, dove tuttora vive col marito, vicino ai tre figli ed ai sette nipoti. Ha iniziato a scrivere poesie fin da giovanissima. Solo qualche anno fa, spinta dal marito, ha ritrovato alcuni vecchi scritti che, insieme a nuove composizioni, sono andati a costituire la sua prima raccolta di poesie con il volumetto I miei pizzini pubblicato dalla Pungitopo Editrice di Patti (ME), seguito da una seconda raccolta dal titolo Amiche parole, curata sempre dalla stessa casa editrice.
Apprezzata per le sue opere è vincitrice di importanti premi letterari Nazionali ed Internazionali quali i prestigiosi “World Literary Prize di Parigi” e “Il molinello”
Con la casa editrice Pegasus ha pubblicato:
Lo scrigno nascosto (2015);
Il treno (2016);
Nuvole e stelle (2016);
Antologia poetica 2009-2016 (2017);
Sicilia in versi  (2017).



Opere pubblicate con Pegasus Edition


Antonella Alessandro

Sulle ali della fantasia



...A chi non è capitato di guardare l'orizzonte? Tutti almeno una volta nella vita lo abbiamo fatto, con un senso di infinito, perché è questo che rappresenta: l'infinito, più ci avviciniamo e più si allontana, come una meta irraggiungibile.
Antonella, ormai lo guarda con altri occhi, da un'altra prospettiva, pessimistica se vogliamo, anche se la sua condizione di donna anziana accredita questa nuova visione dell'orizzonte.
La nostra autrice, ora, può mettere un limite a quella linea immaginaria, una muraglia addirittura, oltre la quale non si può andare, è invalicabile e la separa da tutto ciò che le è caro, al di qua del muro...

dalla prefazione di Giuseppe Gerbino


Antonella Alessandro

Sicilia in versi



...Nelle liriche dell’Alessandro si nota l’incontro con la natura: sento vicino l’odore dei fiori, la zagara sparge gli odori nell’aria, sul prato e l’anima rinasce al colore, al profumo, alla luce.
Interessante dal punto di vista descrittivo il promontorio del Tindari: “che nasce dal mare, che di mare si cinge”.
E’ fuoco il sole al tramonto, illumina le Eolie brunite dalla lava dei vulcani e il “monte si fa rosso e si fa viola”...

dalla prefazione di Grazia Orlando Iannelli


Antonella Alessandro

Antologia poetica 2009- 2016


E' con orgoglio e particolare trasporto che mi pregio di presentare questa silloge una raccolta di tutta la vasta produzione poetica di Antonella Alessandro autrice sensibile e intelligente che riesce sempre a stupire regalando emozioni a tinte forti. Un'opera omnia vissuta e sofferta che si realizza in un percorso fascinoso ricco e variegato insinuandosi tra le pieghe dell'esistenza passando dai ricordi d'infanzia, all'amore per l'isola degli aranci, alla consapevolezza del tempo che scorre inesorabile, a tematiche di assoluta attualità.
Un mondo bello, colorato, vitale e pulsante nonostante i ripetuti assalti di una contemporaneità cinica ed insensibile.
Un libro destinato ai posteri ai testimoni del "Chi vivrà vedrà" affinchè possano conservare nel cuore quella genuina ingenuità che è prerogativa del fanciullo e che in Antonella persiste e resiste donandole la forza e l'eleganza di scrivere in versi liriche profonde.
L'autrice convince, commuove, emoziona, donando un prezioso balsamo per l'anima destinato a tutti, agli individui sempre più sterili, svuotati, annichiliti, incapaci di amare, di sognare e perchè no di assaporare il profumo inebriante di una poesia senza tempo.


Antonella Alessandro

 Nuvole e stelle


...L’Autrice esprime con forza icastica l’autenticità della propria ispirazione poetica, sublimando ricordi e sentimenti intimamente connessi al mondo culturale e paesaggistico siciliano, in un’evidente corrispondenza tra pietas e razionalità.
Nei componimenti si avvicendano molteplici stati d’animo che, nonostante l’inarrestabile fluire del tempo, riaffiorano nel memoriale dell’esistere con incancellabili affetti e con immagini intrise di folgorante impatto emotivo, sullo sfondo di una “terra dolce e amara”, tra i colori e i profumi di una natura i cui incanti riescono a dissolvere lo sgomento dell’anima...

dalla presentazione di Daniela Quieti



Antonella Alessandro

 Il treno


...Infaticabilmente, Antonella continua a cercare i volti più cari al suo cuore per provare pace e serenità e a scrivere messaggi di speranza perché si sente parte dell’amore universale. Ricorda con dolore una grande amica precocemente scomparsa, ripensa con nostalgia ai mesi estivi che segnano il trionfo dell’amore, della bellezza e la nascita di nuovi sorprendenti sogni e rievoca con affetto profondo la figura materna, che è principio e origine della sua esistenza...

dalla prefazione di Hafez Haidar


Antonella Alessandro

 Lo scrigno nascosto


Silloge poetica profondamente evocativa un percorso ricco e variegato sull’interiorità dell’essere, lo scrigno diviene così un bene prezioso … “contenitore di valori e di emozioni che l’autrice porta dentro di se e che vuole condividere donandosi ai lettori. Un invito su di un’isola del suo personale arcipelago dove ritrovarsi dopo essersi smarriti per tornare a vivere e a sognare.

Torna ai contenuti | Torna al menu